Capitolo 7. Dipingere con GIMP

Indice

1. La selezione
1.1. Sfumatura
1.2. Rendere una selezione parzialmente trasparente
2. Creazione e uso delle selezioni
2.1. Spostamento di una selezione
2.2. Aggiunta o sottrazione di selezioni
3. La maschera veloce
3.1. Panoramica
3.2. Proprietà
4. Uso della modalità maschera veloce
5. Tracciati
5.1. Creazione di tracciati
5.2. Proprietà dei tracciati
5.3. Tracciati e selezioni
5.4. Trasformazione dei tracciati
5.5. Delineare un tracciato
5.6. Tracciati e testo
5.7. Tracciati e file SVG
6. Pennelli
7. Aggiunta di nuovi pennelli
8. La finestra di dialogo GIH
9. Creazione di un pennello a dimensione variabile
9.1. Come variare l'altezza di un pennello
9.2. Creazione veloce di un pennello
10. Gradienti
11. Motivi
12. Tavolozze
12.1. Mappa colore
13. Preimpostazioni
14. Disegno di oggetti semplici
14.1. Disegno di una linea retta
14.2. Creazione di una forma semplice

1. La selezione

Spesso quando si opera su di un'immagine si desidera lavorare solo su parte di essa. In GIMP basta selezionare questa parte. Ogni immagine ha una selezione associata ad essa. Molte, ma non tutte, le operazioni di GIMP lavorano solo sulla porzione selezionata dell'immagine.

Figura 7.1. Come isolare l'albero?

Come isolare l'albero?

Ci sono molte situazioni nelle quali la creazione della giusta selezione è la chiave per ottenere il risultato voluto e spesso non è un'impresa facile. Per esempio, nell'immagine sopra riportata, supponiamo si voglia togliere l'albero dallo sfondo e incollarlo su di un'altra immagine. Per fare ciò è necessario creare una selezione che contenga l'albero e nient'altro. Ciò è molto difficile, dato che l'albero ha una forma così complessa e in molti punti è arduo distinguerlo dallo sfondo.

Figura 7.2. La selezione mostrata con la classica linea tratteggiata

La selezione mostrata con la classica linea tratteggiata

Ecco un punto molto importante da comprendere: normalmente, quando si crea una selezione, viene mostrata una linea tratteggiata che racchiude una porzione dell'immagine. L'idea è che la selezione è una specie di contenitore con la parte selezionata all'interno e il resto all'esterno. Questo concetto di selezione è ottimo per molti scopi ma non è propriamente corretto.

In effetti la selezione è implementata come un canale. In termini della sua struttura interna è uguale a ciò che avviene per i canali rosso, verde, blu e alfa di un'immagine. Perciò la selezione ha un valore definito per ogni pixel dell'immagine che varia da 0 (non selezionato) a 255 (completamente selezionato). Il vantaggio di quest'approccio è che permette ad alcuni punti di essere parzialmente selezionati, dando un valore intermedio tra 0 e 255. Come si vedrà, ci sono molte situazioni nelle quali è molto utile avere transizioni morbide tra le regioni selezionate e quelle che non lo sono.

Allora, cos'è quella linea tratteggiata che appare quando si crea la selezione?

È una linea di contorno, che divide le aree che sono selezionate per più della metà da quelle che lo sono per meno della metà del valore del canale di selezione.

Figura 7.3. Stessa selezione in modalità maschera veloce.

Stessa selezione in modalità maschera veloce.

È necessario sempre tenere a mente, osservando la linea tratteggiata che rappresenta la selezione, che essa dice solo parte della storia. Se si vuole osservare la selezione in dettaglio, il modo più semplice è premendo il tasto della maschera veloce, presente nella parte in basso a sinistra della finestra immagine. Quest'azione, provoca la visualizzazione traslucida della selezione, sovrapposta all'immagine. Le aree selezionate non vengono modificate, quelle non selezionate si tingono di rosso. Più l'area è selezionata, meno appare rossa.

Molti comandi funzionano in maniera diversa in modalità maschera veloce, come menzionato nella panoramica della maschera veloce. Usare il pulsante presente nella parte in basso a sinistra della finestra immagine, per accendere / spegnere la modalità maschera veloce.

Figura 7.4. Stessa selezione in modalità maschera veloce dopo la sfumatura

Stessa selezione in modalità maschera veloce dopo la sfumatura

1.1. Sfumatura

Con le impostazioni predefinite, gli strumenti base di selezione, come il rettangolo, creano selezioni nette. I pixel dentro la selezione sono selezionati completamente mentre quelli fuori sono completamente deselezionati. È possibile verificare tutto ciò commutando la maschera veloce: si potrà notare un rettangolo con spigoli vivi circondato dal rosso uniforme. Nelle opzioni degli strumenti c'è una casella chiamata «margini sfumati». Se la si abilita, lo strumento farà invece delle selezioni graduali. Il raggio di sfumatura, configurabile, determina la distanza lungo la quale avviene la transizione.

Se avete seguito il discorso fino qua, provate questo: fate una selezione a rettangolo con lo strumento apposito impostando gli angoli sfumati e premete il tasto della maschera veloce. Verificate e noterete che il rettangolo avrà gli spigoli sfumati.

La sfumatura è particolarmente utile quando si deve tagliare e incollare perché aiuta la parte incollata a mescolarsi dolcemente senza stacchi netti sullo sfondo circostante.

È possibile sfumare la selezione in ogni momento, anche se questa era stata originariamente creata come selezione definita. Basta selezionare dal menu immagine SelezionaSfumata per aprire la finestra di dialogo di selezione della sfumatura, impostare il raggio di sfumatura e premere OK. Si può fare anche l'opposto, cioè rendere definita, cioè tutto o niente, una selezione sfumata, facendo SelezionaDefinita.

[Nota] Nota

Per i lettori amanti della tecnica: la sfumatura funziona applicando una sfumatura gaussiana al canale di selezione col il raggio di sfumatura specificato.

1.2. Rendere una selezione parzialmente trasparente

È possibile impostare l'opacità di un livello ma non è possibile farlo direttamente con una selezione. È molto utile per rendere un'immagine trasparente come il vetro. Ecco quindi alcuni metodi per ottenere questo effetto:

  • Con le selezioni semplici: basta usare lo strumento Gomma con l'opacità desiderata.

  • Per le selezioni complesse: usare il comando SelezioneFluttuante per creare una selezione fluttuante. Ciò creerà un nuovo livello di nome «Selezione fluttuante» (Sezione 4.5, «Fluttuante»). Usare il cursore dell'opacità per ottenere quella desiderata. Ancorare la selezione: fuori dalla selezione al puntatore del mouse si aggiunge il simbolo di un'àncora. Facendo clic la selezione fluttuante sparisce dalla finestra di dialogo dei livelli e la selezione viene posizionata correttamente e parzialmente trasparente (l'ancorare funziona in questo modo solamente se è attivo uno strumento di selezione: si può anche usare il comando presente nel menu contestuale, ottenibile premendo il pulsante destro del mouse sul livello selezionato, nella finestra dei livelli).

    Se si vuole usare questa funzione frequentemente: Ctrl-C per copiare la selezione, Ctrl-V per incollarla, creando così una selezione fluttuante, e fare LivelloNuovo livello in modo da trasformare la selezione fluttuante in un nuovo livello. È possibile regolare l'opacità sia prima che dopo la creazione del nuovo livello.

  • Un altro modo: LivelloMascheraAggiungi maschera di livello per aggiungere una maschera al livello con la selezione, inizializzandolo con quest'ultima. Poi usare un pennello con l'opacità desiderata per dipingere la selezione con il nero, cioè dipingerlo con la trasparenza. Eseguire poi il comando Livello/Maschera/Applica maschera di livello. Vedere Sezione 2.1.3, «Maschere di livello».

  • Se si desidera rendere trasparente lo sfondo pieno di un'immagine agire come segue: aggiungere un canale alfa e selezionare lo sfondo usando lo strumento Bacchetta Magica. Poi, con lo strumento di prelievo colore, selezionare il colore di sfondo che diventa il colore di sfondo nel pannello degli strumenti. Infine usare sulla selezione lo strumento di riempimento nella modalità «cancellazione colore». Con questo metodo si cancellano i pixel del colore prelevato; gli altri pixel vengono parzialmente cancellati nella componente del colore corrispondente, modificandone in tal modo il colore.

    Il metodo più semplice è il comando ModificaCancella, che dona completa trasparenza ad una selezione.