3.3. Finestra motivi

In GIMP un motivo è una piccola immagine che viene usata per riempire delle zone disponendo delle sue copie affiancate. Vedi la sezione Motivi per informazioni di base sui motivi e su come questi possono essere creati ed utilizzati.

Si possono utilizzare con gli strumenti: riempimento colore, Clona e con i comando Riempi con motivo.

La finestra di dialogo dei «motivi» viene usata per selezionare un motivo facendoci un clic sopra nella lista o nella griglia: esso verrà visualizzato nell'area dei pennelli/motivi/gradienti della barra degli strumenti. Alcune dozzine di motivi scelti più o meno a caso vengono forniti con GIMP, inoltre è facile aggiungere dei motivi personalizzati.

3.3.1. Attivazione della finestra

La finestra di dialogo «Motivi» è del tipo agganciabile; vedere la sezione sulle Finestre agganciabili per le istruzioni su come gestire questo tipo di finestre.

È accessibile:

  • Dalla barra degli strumenti, facendo clic sul simbolo del motivo nella zona dei pennelli/motivi/gradienti (se si ha spuntato l'opzione «Mostra il pennello, il motivo e il gradiente attivi» nelle preferenze del pannello degli strumenti).

  • dal menu immagine: FinestrePannelli agganciabiliMotivi.

  • da un menu scheda di un qualsiasi pannello agganciabile facendo clic su e selezionando Aggiungi schedaMotivi,

  • Facendo un clic sul pulsante con l'icona del motivo nella finestra opzioni dello strumento Clona. Quest'opzione è presente in quanto lo strumento clona è in grado di disegnare con i motivi anche se la finestra aperta non è la stessa ma ha funzionalità simili.

3.3.2. Uso della finestra motivi

Modalità griglia/elenco

Nel menu della scheda è possibile scegliere tra Mostra come griglia e Mostra come elenco. Nella modalità griglia, i motivi vengono visualizzati affiancati all'interno di un riquadro rettangolare, ciò rende possibile visualizzarne molti in un sol colpo rendendo semplice la scelta del motivo desiderato. Nella modalità elenco, i motivi vengono disposti in una lista ognuno con il proprio nome a lato.

[Suggerimento] Suggerimento

Nella finestra tutti i motivi vengono mostrati con le stesse dimensioni, indipendentemente dalle dimensioni reali del motivo. Perciò, per quelli più estesi, nella finestra di dialogo verrà visualizzata solo una piccola parte del motivo - sia che la visualizzazione sia impostata come elenco che come griglia. Per vedere il motivo completo basta fare clic sul motivo e mantenere premuto il pulsante del mouse per un secondo.

[Nota] Nota

Nel menu della scheda l'opzione Dimensione anteprima permette di impostare a proprio piacimento la grandezza dell'anteprima dei motivi.

Figura 15.39. La finestra dei motivi

La finestra dei motivi

vista in modalità elenco

La finestra dei motivi

Modalità griglia


Utilizzo della finestra dei motivi (modalità Griglia)

In cima alla finestra compare il nome del motivo selezionato in quel momento e la sua dimensione in pixel.

Al centro compare la griglia con tutti i motivi disponibili, dove il motivo selezionato al momento è contornato da un riquadro. Facendo clic su di un motivo lo si rende il motivo attivo di GIMP, ed esso appare nella zona dei pennelli/motivi/gradienti attivi nella barra degli strumenti.

Utilizzo della finestra dei motivi (modalità elenco)

In questa vista, anziché una griglia viene visualizzata una lista dei motivi, ognuno con il proprio nome e dimensioni. Facendo clic su di una riga nella lista si imposta il motivo come motivo attivo di GIMP, proprio come si fa nella vista a griglia.

Se si fa un doppio clic sul nome di un motivo sarà possibile modificarlo. È da notare che è possibile modificare il nome solo dei motivi creati dall'utente, non di quelli forniti con GIMP. Se si tenta di modificare un nome, ma non si ha il permesso di farlo, appena si conferma, o si fa un clic da qualche altra parte, il nome torna al suo valore originario.

Tutto il resto nella vista ad elenco funziona allo stesso modo in cui funziona nella vista a griglia.

Cancella motivo

La pressione di questo pulsante rimuove il motivo dalla lista e comporta la cancellazione dal disco del file relativo. Da notare che non è possibile rimuovere i motivi forniti con GIMP ed installati nella cartella di sistema patterns; è possibile rimuovere solo i motivi aggiunti nelle cartelle dove si hanno i permessi di scrittura.

Aggiorna motivi

Premendo questo pulsante si fa in modo che GIMP ricontrolli il contenuto delle cartelle presenti nel percorso di ricerca, aggiungendo alla lista tutti i nuovi motivi trovati. Questo pulsante è utile se si sono aggiunti dei motivi in una cartella e si vuole renderli disponibili senza dover riavviare GIMP.

Apri motivo come immagine

Se si fa clic su questo pulsante, il motivo corrente viene aperto in una nuova immagine, in modo tale da poterlo modificare. Se si prova però a salvarlo con l'estensione .pat, anche con un nuovo nome, ci si scontrerà con il messaggio di «Permesso negato» dato che quest'immagine è dell'utente amministratore «root». Rimane talvolta possibile su Windows che, generalmente, possiede meno protezioni.

3.3.3. Marcatura

È possibile usare le marcature per riorganizzare la visualizzazione dei motivi. Vedere Sezione 3.6, «Marcatura».

3.3.4. Il menu contestuale del motivo

Lo si ottiene facendo clic destro sul pannello dei «Motivi». I comandi di questo menu sono descritti con pulsanti eccetto per Copia posizione per permette di copiare il percorso al motivo negli appunti.

3.3.5. Il motivo appunti

Quando si usa il comando copia o taglia su un'immagine o una selezione di essa, la copia appare come un nuovo motivo nell'angolo in alto a sinistra della finestra di dialogo dei motivi. Questo motivo persisterà fino alla prossima esecuzione del comando copia o taglia e scomparirà alla chiusura di GIMP.

Figura 15.40. Un nuovo «motivo negli appunti»

Un nuovo motivo negli appunti

[Nota] Nota

È possibile salvare questo motivo appunti usando il comando ModificaIncolla comeNuovo motivo non appena appare nel pannello dei motivi.