11.13. GIMPressionista

11.13.1. Panoramica

Figura 17.209. Esempio del filtro «GIMPressionista»

Esempio del filtro GIMPressionista

Immagine originale

Esempio del filtro GIMPressionista

Filtro «GIMPressionista» applicato


Il foltro GIMPressionista è il re dei filtri artistici. Può fare ciò che fanno i filtri Cubismo e Applica tela e molto di più. Fornisce alle immagini l'aspetto di un dipinto. È come se l'immagine fosse ridipinta su un foglio di carta con il pennello selezionato. Lavora sul livello o la selezione correnti.

11.13.2. Attivazione del filtro

Questo filtro si trova nel menu immagine in FiltriArtisticiGIMPressionista....

11.13.3. Opzioni

Figura 17.210. Opzioni GIMPressionista

Opzioni GIMPressionista

La finestra di dialogo consiste in una piccola area di anteprima sulla sinistra, sempre visibile, e una grande quantità di opzioni raccolte in schede.

11.13.3.1. Anteprima

I cambiamenti all'impostazione appariranno nell'anteprima senza modificare l'immagine fin quando non si preme il pulsante OK. Il pulsante Aggiorna provoca un aggiornamento dell'anteprima (che non è automatico, GIMPressionista fa già così tanto!) e il pulsante Reimposta torna all'immagine originale.

11.13.3.2. Scheda Preimpostazioni

Figura 17.211. Opzioni della scheda «Preimpostazioni»

Opzioni della scheda Preimpostazioni

GIMPressionista ha molti parametri, le combinazioni possibili sono tantissime pertanto è importante quando si trova una preimpostazione interessante poterla salvare ed anche inviarla all'autore del filtro se eccezionale. Di contro l'intrico dei parametri rende difficile comprendere come funzionino e prevederne l'effetto.

Opzioni Preimpostazioni

Salva attuale

Salva le impostazioni attualmente in uso. Si può fornire un nome nella casella di testo alla sinistra e una breve descrizione nella finestra di dialogo che compare alla pressione del pulsante.

Applica

Carica i parametri della preimpostazione selezionata nella lista.

Elimina

Cancella la preimpostazione selezionata. Si possono cancellare unicamente le preimpostazioni precedentemente create.

Aggiorna

Aggiorna la lista delle preimpostazioni.

11.13.3.3. Scheda Carta

Figura 17.212. Opzioni della scheda «Carta»

Opzioni della scheda Carta

Questa scheda riguarda la trama della tela su cui viene ridipinta l'immagine. Si ha a disposizione una lista di trame e una Anteprima della trama selezionata. Selezionando una trama viene fornita una descrizione della stessa sulla destra.

Opzioni Carta

Inverti

Inverte la trama della carta: ciò che è scavato diviene in rilievo e viceversa.

Sovrapponi

Applica la trama così com'è senza metterla in rilievo. Appare come se un foglio di carta trasparente fosse sovrapposto all'immagine.

Scala

Specifica la scala della trama (in percentuale rispetto al file originale): controlla la granulosità della trama.

Rilievo

Specifica la quantità di rilievo da applicare (3-150).

11.13.3.4. Scheda Pennello

Figura 17.213. Opzioni della scheda «Pennello»

Opzioni della scheda Pennello

«Pennello» è un termine generale per qualunque materiale utilizzato per dipingere. È disponibile l'elenco dei pennelli con Anteprima per il pennello selezionato.

Opzioni Pennello

Gamma

Cambia il valore di gamma (luminosità) del pennello selezionato. La correzione gamma schiarisce o scurisce i mezzitoni.

Selezione

Si può anche selezionare un pennello personalizzato selezionando la sua immagine (dalla casella a discesa). L'immagine deve essere caricata al momento dell'invocazione del filtro per comparire nella lista. Si consiglia di non utilizzare immagini grandi.

Se l'immagine ha più di un livello, essi vengono mostrati nella casella a discesa e possono essere utilizzati come pennello. Quando viene selezionato il livello compare nell'anteprima e il pennello normale viene deselezionato.

Il pulsante Salva come consente di salvare il pennello selezionato.

Rapporto dimensioni

Specifica le proporzioni del pennello, altezza (0 -1) e larghezza (0 +1).

Rilievo

Specifica quanta vernice utilizzare per ogni pennellata. Può richiamare la pittura con spatola.

11.13.3.5. Scheda Orientamento

Figura 17.214. Opzioni della scheda «Orientamento»

Opzioni della scheda Orientamento

Questa linguetta consente di impostare l'orientamento delle pennellate. Un pittore non è obbligato a dipingere sempre nello stesso verso. Per produrre alcuni effetti può variare la direzione delle pennellate.

Opzioni orientamento

Direzioni

Con questa opzione si può impostare quante volte la pennellata ripasserà nella stessa posizione, ogni volta in una direzione differente, producendo uno strato di pittura spesso

Angolo di partenza

Specifica la direzione generale delle pennellate, l'angolo da cui inizierà l'intervallo di angolazioni. Le direzioni sono spesso scelte per dare una sensazione di movimento all'immagine.

Intervallo angoli

Specifica l'apertura del «ventaglio» di pennellate.

Orientamento

Specifica la direzione delle pennellate.

Valore

La direzione delle pennellate è determinata dal valore (luminosità) della regione considerata.

Raggio

La direzione delle pennellate è determinata dalla distanza dal centro dell'immagine.

Casuale

Imposta una direzione casuale per ogni pennellata.

Radiale

La direzione delle pennellate parte dal centro dell'immagine.

Fluttuante

Qui non si imposta la direzione ma la dimensione delle pennellate che segue un andamento «fluttuante».

Tonalità

La direzione delle pennellate è determinata dalla tonalità della regione considerata.

Adattiva

La direzione delle pennellate è scelta in modo da richiamare la direzione nella regione dell'immagine originale.

Manuale

Il pulsante Modifica richiama la finestra di dialogo Modifica mappa orientamento che consente di impostare manualmente le direzioni.

11.13.3.6. Scheda Dimensione

Figura 17.215. Opzioni della scheda «Dimensione»

Opzioni della scheda Dimensione

Questa linguetta consente di impostare il numero di dimensioni delle pennellate che vengono utilizzate per dipingere, gli estremi di variazione di queste dimensioni e il criterio utilizzato per sceglierle.

Opzioni dimensione

Si può specificare quante dimensioni delle pennellate si debbano utilizzare e le loro effettive dimensioni.

Dimensioni

Il numero delle dimensioni del pennello da usare.

Dimensione minima, Dimensione massima

Le dimensioni delle pennellate sono comprese tra questi due valori. Maggiori sono le dimensioni, maggiori saranno la larghezza e la lunghezza delle singole pennellate.

Dimensione

Qui sono disponibili le opzioni per specificare come sarà determinata la dimensione delle pennellate.

Valore

Fa in modo che il Valore (luminosità) della regione determini la dimensione delle pennellate.

Raggio

Fa in modo che la distanza dal centro dell'immagine determini la dimensione delle pennellate.

Casuale

La dimensione del pennello varia a caso ad ogni pennellata.

Radiale

Fa in modo che la direzione a partire dal centro dell'immagine determini la dimensione delle pennellate.

Fluttuante

Qui non si imposta una lunghezza: la dimensione delle pennellate segue un andamento «fluttuante».

Tonalità

La tonalità della regione determina la dimensione delle pennellate.

Adattiva

La dimensione delle pennellate viene scelta in modo da farla corrispondere il più possibile a quella dell'immagine originale.

Manuale

Il pulsante Modifica richiama la finestra Editor mappa di dimensione che consente di specificare manualmente le dimensioni delle pennellate.

11.13.3.7. Scheda Piazzamento

Figura 17.216. Opzioni della scheda «Piazzamento»

Opzioni della scheda Piazzamento

In questa linguetta si può impostare il modo in cui le pennellate vengono distribuite.

Opzioni di Piazzamento

Piazzamento

Nell'anteprima dell'Editor mappa di orientamento, tutte le piccole frecce somigliano ad un flusso attorno agli oggetti. All'interno di questo flusso le pennellate possono essere posizionate in due modi diversi:

Casualmente

Posiziona le pennellate in maniera casuale. Produce una pittura più realistica.

Distribuito equamente

Le pennellate sono distribuite in maniera regolare in tutta l'immagine.

Densità tratti

Maggiore è la densità, più vicine risulteranno le pennellate. Con una bassa densità la carta o lo sfondo possono risultare visibili nelle aree non pitturate.

Centrato

Focalizza le pennellate attorno al centro.

11.13.3.8. Scheda Colore

Figura 17.217. Opzioni della scheda «Colore»

Opzioni della scheda Colore

In questa linguetta si può impostare il colore delle pennellate.

Opzioni colore

Colore

Si può impostare il colore in due modi:

Media sotto il pennello

Il colore delle pennellate viene calcolato a partire dalla media di tutti i pixel sottostanti al pennello.

Centro del pennello

Preleva il colore del pixel al centro del pennello.

Rumore di colore

Questo cursore e la relativa casella di testo consentono di introdurre del rumore nel colore della pennellata che apparirà in questo modo meno omogenea.

11.13.3.9. Scheda Generale

Figura 17.218. Opzioni della scheda «Generale»

Opzioni della scheda Generale

In questa linguetta si possono impostare lo sfondo e il rilievo delle pennellate.

Opzioni della scheda Generale

Sfondo
Mantieni l'originale

L'immagine originale viene utilizzata come sfondo.

Dalla carta

Usa come sfondo una copia della trama della carta selezionata.

Tinta unita

Premendo sul pulsante si può selezionare un colore in tinta unita da usare per lo sfondo.

Trasparente

Usa uno sfondo trasparente. Saranno visibili solo le pennellate disegnate. Questa opzione è disponibile unicamente se l'immagine è provvista di canale alfa.

Disegna gli spigoli

Se deselezionata un sottile bordo attorno all'immagine non verrà ricoperto di pennellate.

Piastrellabile

Se selezionata l'immagine risultante sarà piastrellabile senza giunzioni visibili. Il bordo destro corrisponderà con il sinistro e il bordo superiore corrisponderà con quello inferiore. Questa opzione è utile se l'immagine viene utilizzata per riempire lo sfondo di una pagina web.

Proietta ombra

Aggiunge un'ombra ad ogni pennellata.

Scurisci i contorni

Quanto scurire i bordi di ciascuna pennellata. Questa opzione aumenta il rilievo o lo spessore della pittura.

Scurisci ombra

Quanto scurire l'ombra delle pennellate.

Profondità ombra

La distanza dell'ombra da ciascuna pennellata.

Sfocatura ombra

Quanto sfocare l'ombra.

Soglia di deviazione

Un valore di soglia per la selezione adattiva della dimensione delle pennellate.

11.13.4. Modifica della mappa di orientamento

11.13.4.1. Panoramica

L'editor delle mappe di orientamento è un comando aggiunto al filtro GIMPressionista. Si può richiamare premendo il pulsante Modifica nella scheda Orientamento. Mediante questa finestra si può impostare la direzione delle pennellate create dal filtro.

11.13.4.2. Opzioni

Figura 17.219. Opzioni del pannello «Editor di orientazione mappa»

Opzioni del pannello Editor di orientazione mappa

Si possono definire uno o più vettori. Si possono scegliere la direzione e l'intensità di questi vettori. I vettori agiranno nell'area corrispondente dell'immagine.

Vettori

Nella finestra di sinistra (Vettori) si possono gestire i vettori. Normalmente un unico vettore risulta posizionato al centro. I vettori sono di colore rosso quando attivi e grigi quando non attivi e con un punto bianco ad una estremità.

  • Facendo clic sul pulsante Aggiungi si aggiunge un vettore al centro della finestra, mentre premendo il tasto centrale del mouse aggiunge un vettore nel punto in cui si è fatto clic.

  • Il vettore selezionato può essere posizionato premendo il tasto sinistro del mouse.

  • Premendo il tasto destro del mouse, si orienta il vettore selezionato.

  • Premendo i pulsanti << e >> si selezionano ciclicamente i vettori.

  • Il pulsante Rimuovi consente di eliminare il vettore selezionato.

[Suggerimento] Suggerimento

Si può cambiare la luminosità dell'immagine attraverso la barra di scorrimento alla destra del pannello dei vettori. Può essere molto utile se l'immagine è molto chiara/scura e non si distinguono bene i vettori.

Anteprima

L'anteprima fornisce un'idea dell'azione dei vari vettori. La barra di scorrimento alla destra consente di regolare la luminosità dell'anteprima.

Tipo

In questa sezione vi sono le modalità con cui disporre le pennellate nel campo di azione del vettore selezionato. Una descrizione è difficile ma si può osservare il risultato nell'anteprima.

Voronoi

Un diagramma di Voronoi consiste in un partizionamento del piano in n poligoni derivati da n punti principali, dove ciascun poligono contiene uno solo degli n punti principali e dove ogni altro punto del poligono è più vicino al punto principale del poligono che a tutti gli altri. Il perimetro di ciascun poligono è quindi a metà strada tra due punti principali. Segue un esempio di diagramma di Voronoi:

Quando questa opzione è selezionata, solo il vettore più vicino ad un dato punto dell'immagine lo influenza.

Angolo

Direzione del vettore selezionato. Questo cursore svolge la medesima funzione del clic con il tasto destro del mouse (vedi sopra).

Spostamento angolo

Questo cursore consente di cambiare l'angolo di tutti i vettori.

Forza

Questo cursore agisce sul dominio di influenza del vettore selezionato. L'influenza decresce con la distanza. La forza è visualizzata attraverso la lunghezza del vettore.

Esponente forza

Questo cursore agisce sulla lunghezza di tutti i vettori cambiando la forza di tutte le pennellate.

11.13.5. Modifica della mappa dimensione

11.13.5.1. Panoramica

L'editor di mappe di dimensione è un comando aggiunto al filtro GIMPressionista. Si può richiamare premendo il pulsante Modifica nella scheda Dimensione. Mediante questa finestra si può immpostare la dimensione delle pennellate create dal filtro.

11.13.5.2. Opzioni

Figura 17.220. Opzioni dell'editor della mappa di orientamento

Opzioni dell'editor della mappa di orientamento

Si possono posizionare uno o più vettori. Per ciascuno di essi si può impostare l'intensità. Ogni vettore agisce sull'area corrispondente dell'immagine.

Vettori sm

In questa finestra si possono posizionare i vettori. Premendo il pulsante Aggiungi si aggiunge un vettore al centro della finestra mentre premendo il tasto centrale del mouse aggiunge un vettore nel punto in cui si è fatto clic. I vettori sono di colore rosso quando selezionati e grigi quando non selezionati, con un punto bianco ad una estremità.

Il vettore selezionato può essere posizionato premendo il tasto sinistro del mouse.

Facendo clic con il tasto destro del mouse, non ha un risultato evidente.

Premendo i pulsanti << e >> si selezionano ciclicamente i vettori.

Il pulsante Rimuovi consente di eliminare il vettore selezionato.

[Suggerimento] Suggerimento

Si può cambiare la luminosità dell'immagine attraverso la barra di scorrimento alla destra del pannello dei vettori. Può essere molto utile se l'immagine è molto chiara/scura e non si distinguono bene i vettori.

Anteprima

Questa anteprima dà un'idea dell'azione dei diversi vettori. La dimensione dei quadrati rappresenta la dimensione delle pennellate e la loro intensità.

Dimensione

Cambia la dimensione delle pennellate nell'area di influenza del vettore selezionato.

Forza

Questo cursore agisce sull'area di influenza del vettore selezionato. L'area di influenza decresce con la distanza.

Esponente forza

Cambia l'esponente della pennellata.

Voronoi

Si veda Editor della mappa di orientamento per la spiegazione.