5.9. Effetto giornale

5.9.1. Panoramica

Figura 17.60. Esempio di applicazione del filtro «Effetto giornale»

Esempio di applicazione del filtro Effetto giornale

Immagine originale

Esempio di applicazione del filtro Effetto giornale

Dopo l'applicazione del filtro «Effetto giornale»


Questo filtro rende l'immagine a mezzitoni utilizzando un motivo a gruppi di punti. La resa in mezzitoni è un procedimento di resa (NdT: rendering) delle immagini a più livelli di grigio o di colore (cioè un'immagine a toni continui) su un dispositivo con capacità tonali inferiori; spesso si tratta di dispositivi a due soli livelli come una stampante o una stampatrice tipografica.

Il principio di base è quello di sacrificare la risoluzione a vantaggio di una maggiore profondità tonale apparente (questo procedimento è anche noto come dithering spaziale).

Ci sono molteplici approcci il più semplice dei quali è quello di ignorare i bit meno significativi dell'informazione tonale, questo è ciò che fa il filtro di posterizzazione. Sfortunatamente i risultati non sono ottimali. Tuttavia la risoluzione spaziale non si perde.

Questo filtro usa un motivo a gruppi di punti ordinati che riduce la risoluzione dell'immagine convertendo celle in punti che si ingrandiscono o si riducono a seconda dell'intensità rappresentata dalla cella.

Si immagini di sovrapporre una griglia all'immagine originale. L'immagine viene suddivisa in celle, ogni cella conterrà un singolo punto corrispondente a più pixel allo scopo di approssimare la luminosità dell'immagine originale in quella cella.

Ovviamente una grande dimensione delle celle produrrà una grande perdita di risoluzione. I punti delle celle tipicamente assumono la forma di cerchi e via via crescendo si trasformano in quadrangoli. Il cambiamento di forma è controllato da una funzione spot. Utilizzando funzioni spot differenti si può controllare l'evoluzione della forma dei punti man mano che si procede dal nero completo al bianco completo.

5.9.2. Richiamare il filtro

Questo filtro si trova nel menu immagine: FiltriDistorsioniEffetto giornale....

5.9.3. Opzioni

Figura 17.61. Opzioni del filtro «effetto giornale»

Opzioni del filtro effetto giornale

Anteprima

Tutte le regolazioni dei parametri appariranno nell'anteprima senza essere riportate sull'immagine fino alla pressione del pulsante OK. Si noti che l'anteprima mostra solo parte dell'immagine se il filtro interessa solo una selezione di essa. Non si selezioni l'opzione Anteprima se si possiede un computer particolarmente lento.

Risoluzione

Questo gruppo controlla la dimensione delle celle impostando la risoluzione di ingresso e di uscita oppure in maniera diretta.

SPI in ingresso

Risoluzione dell'immagine originale in Campioni Per Pollice. Questo valore è automaticamente impostato alla risoluzione propria dell'immagine.

LPP in uscita

Risoluzione desiderata in uscita in Linee Per Pollice (LPP).

Dimensione cella

Dimensione finale delle celle in pixel. Il più delle volte questo è il valore da regolare.

Schermo
Separa in RGB, CMYK, Intensità

Seleziona lo spazio di colore in cui si vuole operare. In modalità RGB non viene effettuata alcuna conversione dello spazio di colore. In modalità CMYK l'immagine viene dapprima convertita internamente nello spazio CMYK, poi ciascun canale di colore viene reso in mezzetinte separatamente prima di essere nuovamente ricombinato in una immagine RGB. In modalità Intensità l'immagine viene convertita internamente in scala di grigi, resa a mezzetinte poi il risultato viene usato come canale alfa per l'immagine in ingresso. È utile per effetti speciali ma richiede un po' di sperimentazione per ottenere risultati soddisfacenti. Si suggerisce di utilizzare la modalità CMYK per iniziare.

Estrazione del nero (%)

La percentuale del nero (K) da utilizzare durante la conversione da RGB a CMYK.

Blocca canali

Le modifiche si applicano a tutti i canali.

Valori predefiniti

Reimposta i valori predefiniti, che dovrebbero fornire mediamente dei buoni risultati.

Angolo

Angolo della griglia di celle per il canale in oggetto.

Funzione spot

La funzione spot da utilizzare per il canale in oggetto (si osservi l'anteprima nelle caselle blu a lato).

Antialiasing

Il procedimento di mezzotinta non necessita di antialiasing poiché lo scopo è quello di ridurre la profondità di colore. Tuttavia, poiché questo filtro è destinato prevalentemente ad effetti speciali, i risultati sono spesso mostrati su schermo piuttosto che da una stampante in bianco e nero. Perciò spesso è utile applicare un leggero antialiasing per simulare l'espansione dell'inchiostro sulla carta. Se si intende stampare l'immagine risultante si consiglia invece di impostare l'antialiasing a 1 (cioè disattivato).

Sovracampionamento

Il numero dei sottopixel da campionare per produrre ciascun pixel risultante. Si imposti il numero a 1 per disabilitare questa caratteristica. Attenzione: grandi valori renderanno il tempo di esecuzione del filtro molto lungo!

5.9.4. Esempio

Figura 17.62. Esempio per Effetto giornale

Esempio per Effetto giornale

Un esempio tratto dalla galleria dell'autore