7.3. Casuale

7.3.1. Panoramica

Figura 17.130. Esempio del filtro «casuale»

Esempio del filtro casuale

Immagine originale

Esempio del filtro casuale

Filtro «casuale» applicato


Questo filtro si trova nel menu immagine sotto FiltriDisturboCasuale....

Il filtro di «disturbo casuale» sostituisce il colore dei pixel interessati con uno scelto a caso cosicché produce vero disturbo casuale. Vengono modificati tutti i canali compreso il canale alfa (se presente). Le componenti del nuovo colore sono scelte con eguale probabilità e i valori del pixel originale non sono tenuti in conto. Sono modificati tutti i pixel del livello attivo o solo alcuni, la percentuale dei pixel modificati è determinata dall'opzione Casualità (%).

7.3.2. Opzioni

Figura 17.131. Opzioni di «casuale»

Opzioni di casuale

Seme casuale

Controlla la casualità del prelevamento. Se viene utilizzato lo stesso seme nella stessa situazione il filtro produce esattamente gli stessi risultati. Un diverso seme casuale produce risultati diversi. Il seme casuale può essere immesso manualmente o a sua volta generato casualmente premendo il pulsante Nuovo seme.

Quando l'opzione Casualizza è selezionata il seme casuale non può essere immesso manualmente ma è generato in maniera casuale ad ogni esecuzione del filtro. Se l'opzione non è selezionata il filtro mantiene in memoria l'ultimo seme casuale utilizzato.

Casualità (%)

Questo cursore rappresenta la percentuale dei pixel del livello attivo o della selezione che verranno prelevati. Più il valore è alto più pixel saranno prelevati.

Ripetizioni

Rappresenta il numero di volte che il filtro sarà applicato. Valori più alti causeranno un maggiore prelevamento e i pixel saranno trasferiti più distante.