8.23. Mixer canali

8.23.1. Panoramica

Figura 16.187. Esempio del filtro «mixer canali»

Esempio del filtro «mixer canali»

Immagine originale

Esempio del filtro «mixer canali»

«Mixer canali» applicato


Questo comando combina i valori dei canali RGB. Funziona con immagini con o senza canale alfa.

8.23.2. Attivazione del comando

Si può trovare questo comando menu tramite ColoriComponentiMixer dei canali.

8.23.3. Opzioni

Figura 16.188. Opzioni del comando «mixer canali»

Opzioni del comando «mixer canali»

Preimpostazioni, Opzioni di fusione, Anteprima, Dividi vista

Queste opzioni sono comuni ai filtri basati su GEGL. Fare riferimento a Sezione 2, «Caratteristiche comuni».

Canale rosso, canale verde, canale blu

Ognuno di questi ha tre cursori, che impostano il contributo dei canali d'ingresso rosso, verde e blu nel canale d'uscita. Questi cursori variano tra -2 e 2. Essi rappresentano il fattore di moltiplicazione del canale d'ingresso che verrà attribuito al canale d'uscita.

Preserva la luminosità

Il mix potrebbe portare ad un'immagine con colori troppo chiari. Quest'opzione riduce le luminosità dei canali di colore mantenendo un buon rapporto di visuale tra loro. In questo modo è possibile cambiare il peso relativo dei colori senza cambiare la luminosità generale.

8.23.4. Come funziona il mixer dei canali?

Ogni canale di uscita è basato sui valori impostati per i tre canali di ingresso RGB. Per impostazione predefinita ogni canale d'uscita è basato per il 100% sul canale corrispondente d'ingresso. Questo è quello impostato a 1.0, e gli altri sono impostati a 0.0. Si possono modificare ciascuno dei cursori con valori da -2 a +2.

I tre cursori d'ingresso RGB permettono di dare una percentuale per ogni canale. Per ogni pixel nell'immagine, la somma dei valori calcolati per ogni canale da queste percentuali sarà data al canale di uscita. Ecco un esempio:

Figura 16.189. L'immagine originale ed i suoi canali

L'immagine originale ed i suoi canali

Vengono mostrati i valori RGB dei pixel nei quadrati rosso, verde, blu, grigio. Il rettangolo nero è speciale, dato che il nero (0;0;0) non è affetto dal comando (0 moltiplicato per qualsiasi percentuale da sempre come risultato 0). Il risultato non può superare il 255 o essere negativo.


Figura 16.190. Il canale di uscita è rosso. Canale verde +50%.

Il canale di uscita è rosso. Canale verde +50%.

Nel quadrato rosso, i valori dei pixel sono 230;10;10. I valori relativi sono 1;0.5;0. Il calcolo del risultato è 230*1 + 10*0,5 + 10*0 =235. Lo stesso ragionamento è valido per il quadrato verde e blu.

Nel quadrato grigio, che contiene il colore rosso, il risultato del calcolo è superiore a 255. Viene limitato a 255. Un valore negativo sarebbe stato alzato a 0.


Figura 16.191. Il canale di uscita è rosso. Canale verde +50%. L'opzione «preserva la luminosità» è abilitata.

Il canale di uscita è rosso. Canale verde +50%. L'opzione «preserva la luminosità» è abilitata.

I valori attribuiti al canale di uscita rosso sono più bassi, per prevenire un'immagine troppo chiara.